Generi Musicali è una categoria convenzionale che identifica e classifica i brani e le composizioni in base a criteri di affinità.

Le musiche possono essere raggruppate in base alle loro convenzioni formali e stilistiche, alla tradizione in cui si inseriscono, allo spirito dei loro temi, alla loro destinazione o, se presente, al loro testo.

L’indeterminatezza di alcuni di questi parametri rende spesso la divisione della musica in generi controversa e arbitraria. Un genere musicale può a sua volta dividersi in sottogeneri.

Una classificazione dei generi musicali basilare, ma largamente condivisa, è la tricotomia tradizionale-colta-popular proposta da Philip Tagg

le musiche si distinguono principalmente in musiche di tradizione scritta europea, musiche di tradizione orale e musiche audiotattili (quali il jazz, il rock, il pop ..). Le ultime adottano il “principio audiotattile” e si trasmettono attraverso il mezzo di registrazione e riproduzione fonografica. È inoltre possibile categorizzare la musica per epoche storiche, nelle quali alcuni generi trovano origine o hanno avuto popolarità su basi geografiche

Generi Musicali

Gospel

Generi Musicali

Con la parola gospel, che in inglese vuol dire ‘vangelo’, si intende il genere musicale corale nato con gli inni cristiano-metodisti nelle chiese afroamericane nei primi anni Trenta. Il gospel si caratterizza per essere cantato da un coro e un cantante solista dalla voce importante.

Utilizza soprattutto basi ritmiche ispirate al blues e all’R&B e i testi delle canzoni raccontano sia temi legati alla Bibbia che tematiche pù laiche.  negli anni Cinquanta abbiamo grandi artisti gospel come Al Green, Solomon Burke, Mahalia Jackson e i Take 6.

Jazz

Jazz

Il jazz è uno stile musicale che ha avuto origine agli inizi del XX secolo nella comunità afroamericana di New Orleans, negli Stati Uniti. Nato dall’incontro di tradizioni musicali africane ed europee, le sue caratteristiche principali sono l’uso l’improvvisazione, lo swing, le blue note e le poliritmie.

I grandi nomi che hanno fatto la storia del jazz sono Louis Armstrong, Duke Ellington, Glenn Miller, Dizzy Gillespie, Nat King Cole, Miles Davis.

Blues

Blues

Il Blues è un genere musicale che affonda le proprie radici tra i canti delle comunità di schiavi afroamericani nelle piantagioni degli stati Stati Uniti d’America.

Si tratta di una forma musicale vocale e strumentale caratterizzata da una struttura di dodici battute e dall’uso delle cosiddette blue note.

Pop

Pop

Il Pop è un genere musicale contemporaneo rivolto ad un pubblico molto vasto ed eterogeneo. Si tratta di genere orecchiabile e di facile ascolto caratterizzato dall’uso frequente delle melodie, e da una struttura armonica e ritmica piuttosto semplice.

Quando si parla di musica Pop, si intende quella musica di estrazione popolare derivante però non dalle antiche sonorità popolari, quanto piuttosto dalle tendenze musicali americane del rock and roll.

Fusion

Fusion

La fusion (chiamata anche jazz fusion o jazz rock o ancora rock jazz) è un genere musicale emerso alla fine degli anni sessanta e primi settanta che combina elementi di jazz, rock e funk

La fusion è comunque caratterizzata da sonorità morbide e leggere, spesso considerate easy listening (di facile ascolto), in quanto più vicine alla struttura armonica di un brano pop piuttosto che a quella del jazz.

Salvo Tiralongo

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]
WhatsApp
Invia